Web e professioni future

Vi lascio un post con alcuni dati che ho appreso dall’ultimo numero della rivista Wired. Entro il 2011 ci saranno 2 miliardi di persone sul Web, entro il 2012 televisione IP, TV via internet e video on demand conteranno per circa il 90 % del traffico in rete.  Un pianeta diverso richiederà professioni nuove e dinamiche. Aiutateci a scoprire quali.

Pg

Annunci

Tag: , , , ,

3 Risposte to “Web e professioni future”

  1. Valentina Says:

    …già, un pianeta diverso, con nuove professioni e nuovi modelli di funzionamento. La situazione economica che stiamo vivendo sta spingendo l’acceleratore verso qualcosa di differente, cambiando in profondità i criteri e le regole del business. Servono nuovi paradigmi per far saltare quelli che hanno governato il passato e che non hanno evidentemente funzionato.
    Oggi alcuni segnali positivi si avvertono. Sempre più imprese stanno acquisendo consapevolezza dei legami esistenti tra la dimensione economica dell’impresa e quella sociale ed ambientale. Il nuovo modello di fare business, affianca all’obiettivo del profitto l’obiettivo della sostenibilità. C’è più attenzione nei confronti dell’ambiente, alle esigenze che arrivano dagli stakeholder, dal territorio circostante e dal mondo del sociale. Il diffondersi delle pratiche legate alla CRS (Corporate Social Responsibily) non può che far bene anche al mondo del lavoro facendo emergere l’esigenza di nuovi profili professionali che sappiano coniugare know how imprenditoriale, flessibilità e capacità di ascolto del territorio.

  2. Ale Says:

    Facebook inoltre sta contribuendo ad ampliare i confini della comunicazione e del marketing.
    Da una ricerca messa a punto da ComScor emerge che in Italia il social network ha registrato un incremento di utenti del 2.700% su base annua. La comunicazione on-line sta diventando quindi il canale più efficace per raggiungere un pubblico sempre maggiore e più vario.
    Questo comporta una necessaria ridefinizione delle professioni e delle professionalità. Un recente articolo pubblicato su trovalavoro.it titola “anche i social network vanno a caccia di talenti” .
    Le opportunità sono tante, basta aguzzare l’ingegno!!

  3. Marianna Says:

    Spunti molto interessanti, soprattutto ora che siamo proprio nel 2011 e si leggono nuovi articoli sulle 20 professioni del futuro (leggi prox 20 anni). Per quanto mi riguarda, posso confermare dicendo che nel ramo in cui lavoro, le attivita’ si sono spostate sempre piu’ sul fronte cosiddetto “digital”. Da neolaureata ho fatto diverse esperienze nel marketing “tradizionale”. Poi, coi tempi di crisi, ho trovato degli ostacoli e ho ben volentieri riadattato e riaggiornato le mie conoscenze/competenze per il Marketing online. Quindi, non posso che confermare. Anche le mie ricerche di lavoro sono ormai incanalate nel web. Credo che sia proprio li’ che oggi si va a parare per offerte di lavoro adeguate a professionalita’ con le quali si costruiscono i lavori del futuro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: