Narrazione partecipata di microcosmi territoriali ovvero le micro web tv

Sono tutte rigorosamente fatte in casa, spesso con pochi spiccioli ma tutte nate dalla passione di persone, di giovani che si improvvisano videomaker per raccontare con i loro linguaggi e i loro format il proprio paese, il proprio quartiere, la propria comunità.
Un gruppo di giovanissimi romani con videocamera alla mano ha denunciato le buche nell’asfalto del proprio rione. Alcuni pensionati bolognesi hanno pensato di realizzare la prima micro web tv condominiale, altri videmaker sono andati nelle tendopoli aquilane per raccontare la vita che ricomincia dopo il terremoto.
Questa narrazione partecipata dal basso sta diventando un fenomeno di rilievo e sta influenzando anche la tv generalista. E’ un fenomeno che va tenuto d’occhio perché legato ad esso stanno nascendo nuove figure professionali legate alla produzione audiovisiva.
Se vi siete incuriositi vi consiglio di visitare paesechevai.tv e altratv.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: