La generazione Expo 2015 chiede ascolto

Sulle pagine della cronaca di Milano del Correre della Sera di domenica è stato pubblicato un interessante  editoriale dedicato alla “generazione Expo 2015
Si tratta di giovani che vedono in Expo 2015 un’ occasione per trovare  lavoro e crescere professionalmente, che si pongono in contrapposizione alla “generazione boh”, quella degli scettici e dei disillusi.

Da parte loro cresce la richiesta di un maggior coinvolgimento e partecipazione alla politica della città. Chiedono ascolto e responsabilizzazione. Vogliono una città meno congestionata e inquinata, più spazi di incontro e aggregazione, musica e cultura.
La sfida rappresentata da Expo 2015 sta proprio nella capacità dell’esposizione di diventare la palestra per una città  sostenibile, dove i giovani possono formarsi sui temi strategici del futuro: uso delle risorse, ciclo dei rifiuti, lotta allo spreco, economia dell’acqua, risparmio energetico, cultura del cibo e del territorio.
il ruolo della Scuola e dell’Università da qui al 2015 non dovrà essere soltanto quello di accompagnamento del processo ma anche di generatore di sollecitazioni che aiutino i giovani a capire e ad orientarsi in un mercato del lavoro sempre in continua evoluzione.

Per sapere quali sono  i profili professionali connessi a Expo 2015 consulta Profpedia

Annunci

Tag: , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: