Sound designer: una professione che non si vede ma si sente

La curiosità per questo tipo di professione, che in pochi conoscono, deriva dall’aver letto una bella intervista a Sara Lenzi sull’ultimo numero di Wired (n.15 maggio 2010 pag.52).
Chi lavora nel campo della comunicazione sa che nessun senso va trascurato. E’ per questo che per la buona riuscita di un film, di una pubblicità, di un videogioco, ma anche di un’istallazione il suono gioca un ruolo importante. Questo accade anche per chi si occupa di prodotti e brand, tanto è vero che molti dei nostri oggetti di uso quotidiano, quando li accendiamo o spegnamo, emettono suoni che ci sono famigliari, pensate ad esempio al vostro pc o al cellulare. Il suono in questo caso viene usato per far ricordare meglio un marchio o un prodotto, per conferirgli una personalità più distintiva. Sappiate quindi che dietro a questi suoni c’ è lo zampino di un creativo, se poi questo creativo volete a tutti i costi esserlo voi vi consigliano si leggere il porfilo professionale del sound designer su Profpedia.

Annunci

Tag: , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: