Posts Tagged ‘professioni turistiche’

Esame di abilitazione alle professioni turistiche: Sessione 2009

settembre 1, 2009

Lunedì 21 settembre presso la Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM di Milano, si svolgeranno le prove scritte per l’esame di abilitazione alle professioni turistiche della Provincia di Milano: guida turistica, accompagnatore turistico, direttore tecnico di agenzia. Una prova importante per l’inserimento di futuri operatori professionali nel settore turistico, peraltro favorito dalle opportunità del prossimo Expo2015 in cui si prevedono circa 70.000 nuovi posti di lavoro collegati prevalentemente alla creazione di opere infrastrutturali e al mercato dei servizi.

Annunci

Expo 2015: nuove opportunità dal turismo

giugno 5, 2009

Durante i sei mesi dell’Esposizione Universale sono previsti milioni di turisti e c’è chi sta già pensando di offrire soluzione ricettive più in linea con le tematiche promosse da Expo 2015: ambiente, sana alimentazione, contatto con la natura. Si sono infatti già costituiti gruppi e comitati  per dare vita a progetti di restauro di vecchi casolari e cascine da trasformare in accoglienti bed&breakfast. Si pensa di realizzare strutture semplici ma eleganti, con una media di 20 camere a cascina e un totale di duemila posti letto. I casolari restaurati potranno anche essere utilizzati come location per eventi, feste e riunioni, proprio come le sale convegni degli alberghi in pieno centro a Milano. L’obbiettivo principale è quello di portare in Lombardia un tipo di turismo nuovo, quello della campagna, e dimostrare ai turisti che lunghe passeggiate immerse nel verde e colazioni con prodotti genuini locali bene si conciliano con appuntamenti di affari e impegni di lavoro. Grazie anche ad iniziative come queste si creeranno nuovi posti di lavoro, sia nella fase di ristrutturazione degli stabili, in cui saranno coinvolti architetti, paesaggisti, carpentieri edili ecc…sia in quella di ricezione in cui troveranno occupazione camerieri, cuochi, hostess, receptionist, guide turistiche oltre ovviamente ai proprietari dei vecchi casali abbandonati che avranno, in questo modo, una nuova opportunità di guadagno.
Fonte: http://www.ilgiornale.it